Nuove tecnologie per l’autismo, quando comunicare è un gioco – IL MATTINO

Nuove tecnologie per l’autismo, quando comunicare è un gioco – IL MATTINO

È una malattia per alcuni versi ancora misteriosa e per la quale non esiste al momento una cura: l’autismo colpisce, solo in Italia, tra le 300 e le 500mila persone ma i casi sono in aumento a livello mondiale. Se la cura non esiste si può certamente migliorare la qualità della vita di chi ne è affetto e la tecnologia in questo può dare un forte contributo. Se ne è discusso al Campus – iOS Developer Academy della Federico II durante il convegno «tecnologie per l’apprendimento e la comunicazione nell’ autismo». L’evento si è svolto in occasione della Settimana Internazionale della Ricerca e ha riunito tutti coloro che quotidianamente vivono e lavorano con l’autismo. Sono tanti i progressi nel campo delle tecnologie dell’apprendimento e della comunicazione aumentata rivolte, in particolare, a migliorare la qualità della vita delle persone con autismo.

Continua a leggere su Il Mattino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *