fbpx
Cos’è Liar

LIAR è l’acronimo di Language Interface for AAC Rehabilitation, un sistema moderno studiato per la Comunicazione Aumentativa Alternativa. È uno strumento efficace per le persone affette da disturbi dovuti a patologie congenite; condizioni acquisite; condizioni neurologiche evolutive. Esprime il massimo dell’efficacia nelle condizioni evolutive dove l’assenza di linguaggio si accompagna a gravi disturbi di comunicazione interpersonale come nell’autismo.

LIAR sfrutta il metodo di insegnamento del linguaggio basato sul Verbal Behavior e l’Analisi del Comportamento Applicata e si fonda su anni di esperienza nell’insegnamento alla comunicazione efficace nei Disturbi del Linguaggio e della Comunicazione. È un dispositivo innovativo perché integra e gestisce elementi software e hardware (audio-video technology, NFC, Bluetooth, Wi-Fi, Realtà Aumentata, Realtà Virtuale) in grado di aumentare la quantità e l’efficacia della comunicazione attraverso l’interazione con l’ambiente.

Il software è utilizzato principalmente come un comunicatore dinamico e favorisce lo scambio di messaggi attraverso la selezione di pittogrammi con sintesi vocale in lingua italiana. Consente di inserire un numero illimitato di immagini organizzabili in maniera personalizzata, in base alle esigenze dell’utente. La continua interazione della persona con il software crea una storia di apprendimento che permette di semplificare e velocizzare la costruzione di un messaggio. Ogni fase di LIAR è personalizzabile dall’operatore secondo i principi e i processi della Behavior Analysis in modo da superare velocemente anche difficoltà specifiche.

È uno tra i primi strumenti di Comunicazione high-tech basato sulla metodologia iMAND® e può sfruttare l’integrazione con altre tecnologie assistive (gli oggetti smart) che rendono gli ambienti interattivi, aumentando il numero e la qualità delle occasioni comunicative.

LIAR è in grado di registrare tutte le interazioni con l’applicazione e, attraverso un sistema automatizzato di reportistica, di fornire una sintesi dei dati più importanti per permettere ai caregiver primari, ai terapisti e agli insegnanti di monitorare gli apprendimenti e indirizzare l’insegnamento. I dati sono registrati sul cloud in maniera completamente anonima tramite un’applicazione dedicata.